venerdì 12 dicembre 2008

La solitudine è il destino di tutte le grandi menti: un destino a volte deplorato, ma sempre scelto come il minore di due mali.

Arthur Schopenhauer

Nessun commento: